CASTEL DEL RIO

Il maniero nascosto tra le montagne

Lusso e innovazione si insediano ad alta quota, tra antiche mura

Non poteva mancare la piscina, ma a picco sulla valle

 

Richiesta: Restauro, confort e consolidamento

Questo castello alle pendici dell’Appennino e posizionato su un promontorio dalla vista mozzafiato, era ormai datato sia come concezione degli spazi interni che come impianti tecnologici.

 

Il progetto firmato dall’architetto Rinaldi e dall’ingegner Finzi ha apportato delle modifiche alla morfologia dell’edificio, senza però stravolgere l’insieme.

 

Anche nelle porzioni annesse è stato fatto un intervento per consentire una migliore fruibilità degli spazi e l’inserimento di tutte le dotazione impiantistiche più moderne in modo da rendere lo spazio un lussuoso luogo di relax.

E’ stato modificato il tetto per consentire un miglior sfruttamento delle superfici esistenti e allo stesso tempo inserire in modo armonioso l’ascensore.

 

Tutti gli spazi esterni sono stati riqualificati e sono stati creati dei percorsi coperti e scoperti per sfruttare al meglio i locali annessi dotati di piscina coperta palestra e sauna.

Internamente ogni camera è stata dotata di ampi spazi e bagno privato. Realizzato quest’ultimo in marmi a casellario a macchia aperta.

 

La piscina a sfioro completa l’opera sfidando la legge di gravità.